Mercoledì 16 Novembre 2011 18:54

Papiri e papirologia a Napoli

«Il secolo XX sarà il secolo dei papiri, come il XIX è stato quello delle epigrafi»: questa frase di Theodor Mommsen rivela l’aspettativa che i ritrovamenti dei papiri avevano suscitata. In realtà furono parole profetiche perché le scoperte, che erano iniziate nell’Ottocento sulla scia dell’interesse per l’Egitto risvegliato dalla spedizione napoleonica, a partire dall’inizio del ‘900 si sono intensificate grazie a scavi sistematici e acquisti sul mercato antiquario, alimentando importanti collezioni in Europa e fuori. Dai corredi delle tombe, dai cumuli di rifiuti nei centri abitati antichi abbandonati e ricoperti dalla sabbia sono venuti alla luce migliaia di rotoli di…